Nuove Frontiere Per L’Educazione Dei Bambini!

In questo articolo parleremo di diversi aspetti riguardano le scuole: i modelli educativi, il cibo biologico nelle mense scolastiche ed iniziative sostenibili nella gestione della scuola.

Non smettere di leggere! 🙂

education_1


Attento e personalizzato, il modello educativo proposto da Les Petits Plus (Lione, Francia) è una vera innovazione nel sistema scolastico. Ispirato al metodo pedagogico Montessori (“Aiutami a fare da solo!”) ed alla sperimentazione di Céline Alvarez, la scuola dei bambini e dei genitori Les Petits Plus offre un ecosistema speciale per entrambi:

  • I bambini sono accolti in gruppi da 12, dove il rapporto con gli educatori è molto stretto (un adulto ogni 3 bambini), per consentire a tutti di imparare a rispettare i propri ritmi ed a valorizzare i propri talenti naturali. I bambini imparano anche come prendersi cura di se stessi, del proprio corpo e degli spazi comuni;
  • I genitori possono godere di uno spazio di co-working, in modo da conciliare famiglia e lavoro. In questo modo, bambini e genitori possono pranzare insieme, condividere momenti per giocare, e le madri possono anche scegliere di allattare liberamente. Inoltre, i genitori partecipano attivamente alla gestione della scuola, investendo mezza giornata a settimana in compiti amministrativi ed educativi (condivisi con i dipendenti della scuola).

E per quanto riguarda i costi? Il costo dipende dalla possibilità di famiglia e dalle sue caratteristiche: in linea generale, il prezzo medio mensile è di circa €30,00 (a cui vengono aggiunti il prezzo per lo spazio di coworking e la partecipazione ai workshop per genitori e figli).

Les-petits-plusLes-petits-logo-plus

Ma Les Petits Plus fa ancora di più per le sue famiglie: propone cibo biologico per le proprie attività.

Questo argomento mi fa pensare alla mia città natale, Vittorio Veneto (Italia), dove un giorno una persona ha deciso di fare qualcosa per migliorare la dieta della mensa scolastica.
Un movimento è stato creato, ed ora un sacco di genitori e cittadini partecipano alla pagina Facebook “Mensa Sana”: condivise informazioni per uno stile di vita più sano, diverse conferenze sull’alimentazione vengono attualmente organizzate e le mense scolastiche si impegnano a comprare frutta ed ortaggi locali e biologici.
Che grande idea! Sono così orgoglioso di questa iniziativa 🙂

Come si vede, l’impegno delle scuole può passare da tante strade diverse: un altro esempio, ancora diverso, è quello dell’Ecolo-Crèche (Francia).
La missione dell’associazione è quello di migliorare la qualità degli ambienti per i bambini, riducendo l’impatto dell’asilo sull’ambiente.

Come funziona? Gli asili e le scuole che aspirano ad ottenere il brevetto “Ecolo-Crèche” vengono formate a sviluppare diverse riflessioni ed implementare azioni volte a: respirare meglio, mangiare meglio, essere più ecologici, in termini di energia, rifiuti, acqua e risparmio economico. Ecco alcuni esempi:

  • Riduzione dei rifiuti: riutilizzo di vari materiali per decorare gli ambienti e creare nuovi ed originali giocattoli;
  • Riflessione sui rifiuti alimentari: 100% bio-fornitura (acquisto di prodotti non preconfezionati, frutta e verdura dai contadini locali,…);
  • Riduzione dei consumi energetici: investimento in materiali isolanti che permettono il risparmio energetico.

Al giorno d’oggi, ci sono circa 250 asili Ecolo Crèche® in Francia.

E tu che mi dici? Le scuole, dalle tue parti, si stanno muovendo? Conosci qualche iniziativa?

Non vedo l’ora di sentire la tua storia! Non esitare, lascia un commento qui sotto!

With Love,
Francesca